Guida alla degustazione

Guida alla degustazione

Attilus Caviar - Guida alla degustazione

Gli occhi si spalancano sempre, pieni d’eccitazione, quando c’è un motivo per festeggiare con del caviale eccezionale. Questa guida spiega tutto ciò che c’è da sapere prima di ordinare del caviale per il vostro prossimo pranzo o per la vostra prossima cena elegante.

 

Tipi di caviale di storione

Il caviale Ossietra è il caviale preferito dagli intenditori. Prodotto dallo storione russo (Acipenser gueldenstadtii), le sue perle solide sono di media dimensione e i suoi granelli sono di colore scuro, verde oliva o marrone dorato. Il caviale ossietra ha un leggero aroma di nocciola, ricco e appagante, con un retrogusto dolce che rimane a lungo sul palato.

Il caviale Baeri è considerato uno dei caviali più raffinati del mondo. Prodotto dallo storione siberiano (Acipenser baerii), le sue setose sono di media dimensione e sono note per il loro sapore aromatico ed elegantemente piccante, con un retrogusto pulito e deciso, che finisce con un delicato scoppiettio.

Il caviale Sevruga è prodotto dalla più piccola e più abbondante delle quattro specie principali di storione (Acipenser stellatus). Le sue delicate perle color platino hanno un gusto forte e un aroma leggermente fruttato.

Il caviale Beluga, che è forse il caviale più celebre, è prodotto dallo storione Huso Huso. Si tratta del caviale più raro e, quindi, più costoso. Le sue grandi uova hanno una consistenza delicata, con colori che vanno dal grigio chiaro al grigio scuro, e un sapore ricco e cremoso con delicati accenni di nocciola.

 


Conservazione

Per gustare e assaporare nel modo migliore questa prelibatezza è importante conoscere alcune regole fondamentali. La corretta conservazione del caviale rappresenta un aspetto chiave. Il caviale deve essere conservato a una temperatura compresa tra -2 e +2 ºC (la parte inferiore del frigorifero è ideale). Quando si è pronti a mangiarlo, la lattina deve essere lasciata a temperatura ambiente per cinque minuti, dopodiché si può aprire e il caviale è pronto per essere assaporato.

Un consiglio. Se la lattina è lasciata aperta troppo a lungo, le uova diventeranno molli a causa dell’ossidazione. Una volta aperta, una lattina di caviale deve essere consumata entro 2-3 giorni.

 

Degustazione

Il caviale, proprio come i vini più raffinati, deve essere assaporato. Per un’esperienza pura e autentica, il cucchiaino di caviale dovrebbe posarsi sul dorso della mano, tra il pollice e l’indice. Senza lasciare che le labbra tocchino il caviale, le uova vanno versate delicatamente in bocca e premute contro il palato con la lingua fino a che non scoppiano, rilasciando una vera e propria esplosione di sapori.

Questa tradizione risale ai tempi in cui era d’obbligo degustare il caviale prima dell’acquisto (anche perché i venditori avevano solitamente un solo cucchiaino!) Inoltre, la pelle umana trasferisce la giusta quantità di calore corporeo necessaria per rilasciare l’aroma. Provate! È facile riconoscere un buon caviale, poiché il caviale migliore non lascia alcun odore sulla mano dopo averlo mangiato.

I cucchiaini migliori sono quelli in madreperla, vetro o plastica, mentre i cucchiai di metallo non devono mai essere utilizzati perché possono alterare il sapore.

 

Come servire il caviale

Ecco ciò che dovete fare se volete servire del caviale ad amici o ospiti nella vostra casa:

1. Decidete quanto caviale vi occorre. Raccomandiamo un minimo di 30 grammi a persona. Il primo cucchiaino è per abituare il palato al sapore, mentre il secondo è per apprezzare il gusto. Il terzo è puro e genuino piacere!

2. Prima di servirlo, il caviale va tolto dal frigorifero, dopodiché è necessario aprire la lattina e lasciare che il caviale si scaldi in modo naturale a temperatura ambiente per 3-5 minuti. Se lo desiderate, potete presentare il caviale su un letto di ghiaccio.

3. Il caviale deve essere sempre servito con un cucchiaino non metallico, possibilmente in madreperla, vetro o plastica. Non utilizzate mai metalli quali oro, argento o acciaio inox, poiché il metallo altera il sapore del caviale.

4. Accompagnate con un bicchiere di champagne freddo se desiderate offrire la perfetta controparte del sapore salato del caviale. La vodka ghiacciata è un'onorata tradizione russa, poiché il suo sapore delicato consente al caratteristico gusto del caviale di prevalere. In alternativa, anche un vino bianco fresco rappresenta una buona scelta; un bianco secco di Borgogna, come il Chablis, oppure uno Chardonnay più austero si sposano bene con il delicato sapore del caviale.

5. Il caviale è delizioso da solo, tuttavia può accompagnarsi ad altri cibi, a patto che non abbiano un sapore troppo pronunciato. Patate, uova sode o capesante sono l’ideale, tuttavia decorazioni quali spicchi di limone, cipolle tritate e capperi sono spesso troppo forti.

 

La cosa più importante è non complicare troppo l’esperienza: rilassatevi e assaporate il gusto della natura più lussuosa.